zanon legge nel suo ufficio

Il Notaio Leonardo Zanon

Leonardo Zanon nasce a Voghera (PV) il 31 luglio 1991.

Nel 2010 consegue il diploma di maturità scientifica presso il Liceo Statale “Galileo Galilei” di Voghera. Si iscrive nello stesso anno alla Facoltà di Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Pavia dove si appassiona allo studio del Diritto romano.

Consegue la Laurea Magistrale in Giurisprudenza all’età di 23 anni con una tesi in Diritto romano dal titolo “Rimedi per un caso perplesso in diritto romano: il furto commesso dallo schiavo sull’eredità giacente”, (relatore Professor Dario Giuseppe Mantovani).

Nel 2015 intraprende contestualmente la pratica forense, presso lo studio dell’Avv. Alessandra Morlotti di Pavia (ora “Morlotti e Associati-Studio Legale”), quella notarile, presso un primario studio notarile nei Distretti Riuniti di Pavia, Vigevano e Voghera, e la Scuola Notarile Viggiani di Milano per ottenere la preparazione propedeutica al superamento del concorso notarile.

Avendo perso interesse per la carriera forense la abbandona al termine della pratica per dedicarsi completamente alla preparazione per il concorso notarile, professione che giorno dopo giorno sente sempre più nelle sue corde.

Corona il proprio sogno professionale superando con ottimi risultati il concorso notarile indetto con Decreto Dirigenziale in data 16 novembre 2018, ottenendo la nomina a Notaio nella città di Tortona (AL) e aprendo contestualmente un ufficio secondario nella vicina città di Castelnuovo Scrivia (AL).

Autore di numerose pubblicazioni scientifiche di diritto, ha approfondito con particolare attenzione la materia societaria, successoria, immobiliare e del diritto di famiglia.

Il 20 ottobre 2018 viene insignito dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (O.E.S.S.G.) da parte di S.E.R. Card. Edwin Frederick O’Brien, Gran Maestro dell’Ordine, e viene autorizzato a fregiarsi di tale titolo sul territorio italiano con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, a firma Giuseppe Conte, in data 14 marzo 2019.

Leonardo Zanon nel suo studio
il notaio Leonardo Zanon

Settori di attività

Lo Studio Notarile svolge la sua attività prevalentemente in quattro settori:

Atti immobiliari

Nella fase istruttoria lo Studio Notarile raccoglie dalle parti e dai pubblici uffici competenti i documenti necessari per la predisposizione dell’atto. Il Notaio effettua successivamente diversi controlli finalizzati all’accertamento: della libertà dell’immobile da iscrizioni, trascrizioni e, in generale, formalità pregiudizievoli; della regolarità urbanistica e catastale dello stesso; del regime patrimoniale delle parti e/o della loro legittimazione a intervenire in atto nonché della regolarità dei titoli di provenienza dell’immobile.

Il Notaio fornisce poi assistenza e consulenza professionale completa nella redazione degli atti destinati o propedeutici al trasferimento della proprietà o di altri diritti reali su immobili residenziali, industriali e ad uso ufficio, anche soggetti a prelazione culturale, (a titolo esemplificativo preliminari, compravendite, donazioni, permute, divisioni, transazioni,, rent to buy, costituzioni di usufrutto e di servitù ecc.), nonché nella predisposizione di pratiche e di atti legati ai finanziamenti garantiti da ipoteca su beni immobili ed attività collegate (a titolo esemplificativo mutui, finanziamenti fondiari, erogazioni a S.A.L., surrogazioni, convenzioni edilizie, restrizioni e frazionamenti ipotecari, cancellazione di ipoteche, redazione delle relazioni preliminari e definitive sulla storia ipotecaria e catastale degli immobili ecc.).

Nella fase successiva la stipula il Notaio cura la registrazione, le formalità presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari competente per territorio e l’eventuale voltura dell’atto, preparando poi le copie autentiche dello stesso e dando atto di tutti gli adempimenti eseguiti.

Atti societari e di impresa

Nella fase istruttoria lo Studio Notarile raccoglie dal commercialista, dalle parti e dai pubblici uffici competenti i documenti necessari per la predisposizione dell’atto (bozze di statuti e atti costitutivi, bilanci, documenti d’identità, dati anagrafici e fiscali, visure camerali, procure o estratti riguardanti poteri e legittimazione delle parti). Il Notaio successivamente si coordina con il commercialista, se presente, o con le parti per la definizione delle attività aggiuntive da svolgere (richiesta PEC, richiesta partita IVA, ricerca codice attività, vidimazione libri sociali e contabili) e, in caso di bozze fornite dalle parti, verifica preliminarmente che siano rispettate le norme di legge.

Il Notaio offre poi assistenza e consulenza professionale completa a imprenditori e società nella predisposizione, integrazione o modifica di atti costitutivi di S.S., S.N.C., S.A.S., S.R.L. (anche semplificate), S.P.A., società cooperative, società consortili e società aventi i requisiti di start-up innovative e PMI,  nonché con riguardo alle modifiche statutarie di società già esistenti ( a titolo esemplificativo aumento e riduzione del capitale, introduzione, eliminazione o modifica di clausole statutarie relative a diritti particolari dei soci, categorie di azioni o quote, clausole limitative della circolazione delle partecipazioni sociali nonché clausole di coacquisto, covendita ecc.) o finalizzate alla riorganizzazione o liquidazione degli asset patrimoniali societari (come le operazioni di trasformazione, fusione, scissione, scioglimenti anticipati, cessioni di quote, azioni e aziende).

Nella fase successiva la stipula il Notaio cura la registrazione, l’iscrizione presso la Camera di Commercio competente per territorio e le eventuali formalità da espletarsi presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari e presso l’Ufficio del Territorio, preparando poi le copie autentiche dello stesso e dando atto di tutti gli adempimenti eseguiti.

Atti e pratiche successorie e familiari

Nella fase istruttoria lo Studio Notarile raccoglie dalle parti e dai pubblici uffici competenti i documenti necessari per la predisposizione dell’atto o della pratica successoria (documenti d’identità, dati anagrafici e fiscali, visure ipotecarie, catastali e camerali, certificati di destinazione urbanistica, dichiarazioni bancarie, estratti e certificati di morte, documentazione relativa alla legittimazione delle parti), collaborando anche con Studi Legali nella risoluzione di controversie tra eredi nella fase divisoria dell’asse ereditario o nell’ambito di trasferimenti immobiliari in sede di separazione/divorzio.

Il Notaio, sulla base delle risultanze documentali acquisite in istruttoria, offre assistenza e consulenza professionale completa alle parti ascoltando la loro volontà e consigliando e proponendo la soluzione che meglio possa, anche fiscalmente, adeguarsi al caso concreto, e predispone poi la pratica o l’atto richiesto (a titolo esemplificativo trasferimento immobiliare in sede di separazione/divorzio, convenzione matrimoniale, fondo patrimoniale, scelta del regime tra coniugi stranieri, ricorso all’Autorità giudiziaria per le autorizzazioni necessarie per gli atti di ordinaria o straordinaria amministrazione di interdetti, inabilitati, minori e soggetti sottoposti ad amministrazione di sostegno, dichiarazione di successione, atti ad essa complementari quali atto notorio o dichiarazione sostitutiva, pubblicazione o registrazione del testamento, rinuncia ed accettazione dell’eredità anche con beneficio di inventario, inventario di eredità e di tutela, apertura di cassette di sicurezza, procedure concorsuali di liquidazione di eredità, ecc.).

Il Notaio si occupa, inoltre, con la medesima attenzione e cura di fornire consulenza, anche fiscale, con riguardo alla pianificazione successoria e al passaggio generazionale di immobili e imprese predisponendo a tal fine i relativi atti (a titolo esemplificativo testamento sia in forma pubblica sia quale consulenza nella predisposizione di testamento olografo anche con profili di internazionalità, donazione, costituzione e dotazione di trust, patto di famiglia, vincolo di destinazione, costituzione e dotazione di fondazioni o enti associativi, ecc.).

Nella fase successiva alla stipula dell’atto o alla predisposizione della pratica successoria il Notaio cura rispettivamente la registrazione o la presentazione telematica nonché tutte le ulteriori formalità richieste per la tipologia di atto prescelto, preparando poi le copie autentiche dello stesso e dando atto alle parti di tutti gli adempimenti eseguiti.